CORSIRICORSI

multimedia per le scienze storiche nel territorio

La Natura de' popoli prima è cruda, dipoi severa, quindi benigna, appresso dilicata, finalmente dissoluta Vico
ENTRA

statuto

Art. 1
Costituzione dell’Associazione culturale

È costituita l’Associazione culturale senza personalità giuridica e senza fine di lucro denominata CORSIRICORSI, con sede in Roma, Via Trionfale n. 11886, 00135.
Il primo esercizio termina il 31/12/2015. Gli esercizi successivi saranno rapportati agli anni solari.

Art. 2
Finalità

L’Associazione culturale CORSIRICORSI non persegue fini di lucro. Gli obiettivi dell’Associazione sono:
a) promuovere attività culturali e di ricerca che favoriscano la conoscenza scientifica, storica, artistica, filosofica, letteraria, teatrale e cinematografica;
b) promuovere attività di didattica laboratoriale volta a stimolare la ricerca sperimentale tra studenti e docenti organizzati singolarmente o in gruppi di lavoro interdisciplinari, curricolari ed extracurricolari;
c) promuovere la progettazione e la realizzazione di eventi, mostre, pubblicazioni (su carta o su supporto informatico) con lo scopo di divulgare le attività e le ricerche svolte;
d) favorire il coinvolgimento e la collaborazione di musei, istituti ed enti culturali e scientifici, anche attraverso la stipula di convenzioni specifiche;
e) favorire il coinvolgimento e la collaborazione di docenti ed esperti dei diversi settori esterni al Liceo Scientifico Statale Louis Pasteur;
f) favorire il coinvolgimento nelle attività dell’Associazione degli associati e di quanti abbiano i requisiti per essere associati;
g) promuovere iniziative di sostegno agli studi mediante l’istituzione e l’attribuzione di premi, borse di studio, sovvenzioni, promozione di tirocini;
h) favorire iniziative di sostegno alle attività culturali e di ricerca del Liceo Scientifico Statale Louis Pasteur:
i) promuovere e organizzare attività di formazione e aggiornamento professionale per gli associati;
j) creare ed aggiornare piattaforme informatiche per la pubblicizzazione delle suddette iniziative.

Art. 3
Soci

Possono essere Soci ordinari dell’Associazione:
a) studenti, docenti e personale amministrativo ed ATA in servizio;
b) ex studenti, ex docenti e personale amministrativo ed ATA non più servizio;
c) collaboratori esterni che hanno prestato o prestino attività formativa e didattica presso l’Istituto scolastico.
Il Dirigente Scolastico in carica è socio ordinario di diritto.
Possono essere soci onorari personalità del mondo della cultura e dello spettacolo che condividono le finalità dell’Associazione.
La richiesta di iscrizione all’Associazione può essere fatta con una semplice domanda scritta su un modulo predisposto da indirizzarsi al legale rappresentante dell’Associazione. Per i soci minorenni il modulo deve essere controfirmato dagli esercenti la potestà genitoriale.
Il pagamento della quota d’iscrizione dovrà avvenire entro 30 giorni dall’accettazione della domanda al Tesoriere-Segretario.
Il legale rappresentante può rifiutare l’iscrizione con provvedimento scritto e motivato: il richiedente in caso di rifiuto può far ricorso entro 10 giorni dalla comuni9cazione del rifiuto stesso al Collegio dei Probiviri che provvederà entro 30 giorni con decisione insindacabile.
Nel caso di attività extrascolastiche svolte dall’Associazione gli studenti possono partecipare solo dopo previa iscrizione come soci ordinari, nel caso di minorenni è necessaria l’autorizzazione scritta dei genitori o coloro che esercitano la tutela legale.

Art. 4
Organi

Sono organi dell’Associazione:
a) l’Assemblea Generale;
b) il Consiglio Direttivo;
c) il Collegio dei Probiviri;
d) il Presidente dell’Associazione.

Art. 5
Rappresentante legale

Il rappresentante legale dell’Associazione è il Presidente del Consiglio Direttivo.

Art. 6
Assemblea

L’Assemblea Generale è composta di tutti i soci ordinari. Essa è convocata in seduta ordinaria una volta l’anno, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio Direttivo per discutere:
a) le iniziative da assumere per realizzare le finalità di cui all’art. 2;
b) approvare il documento programmatico per l’anno successivo, proposto dal Consiglio Direttivo, ed il bilancio preventivo e consuntivo, redatto dal Consiglio Direttivo;
c) procedere ogni 3 anni all’elezione del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Probiviri;
d) approvare modifiche dello Statuto e ratificare lo scioglimento dell’Associazione secondo quanto stabilito dall’art. 20 del Codice Civile.
L’Assemblea Generale può essere convocata in seduta straordinaria dal Presidente del Consiglio Direttivo o su richiesta di almeno un decimo dei Soci.
Il diritto di voto spetta ai soli soci ordinari. In ordine alla validità di costituzione dell’Assemblea Generale ed alle maggioranze richieste per la sua approvazione si applicano gli artt. 20 e 21 del Codice Civile.
La convocazione avviene mediante posta ordinaria, elettronica almeno quindici giorni prima di quello fissato per la riunione.

Art. 7
Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è composto da 7 membri di cui 6 appartenenti alla categoria dei soci ordinari, è eletto dall’Assemblea Generale, e dal Dirigente scolastico, che è membro di diritto.
Esso dura in carica un triennio.
In caso di cessazione o rinuncia per qualsiasi motivo di uno dei membri, questo è sostituito dal primo dei non eletti o attraverso una votazione dell’Assemblea Generale riunita in convocazione straordinaria.
Il Consiglio Direttivo si compone di un Presidente,, di un Vice Presidente e di un Tesoriere-Segretario.
Il Consiglio Direttivo alla prima riunione successiva al suo insediamento elegge le cariche sociali tra i membri del Consiglio stesso.
Il Consiglio Direttivo:
a) attua le deliberazioni approvate dall’Assemblea Generale;
b) assume iniziative rientranti nell’ambito del documento programmatico approvato;
c) fissa annualmente la quota di iscrizione dell’Associazione, differenziata per le varie categorie di soci;
d) provvede, tramite il Tesoriere-Segretario, alla riscossione delle quote;
e) tiene l’elenco aggiornato dei soci;
f) redige il bilancio preventivo ed il bilancio consuntivo da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea Generale;
g) redige il documento programmatico per l’anno successivo.
Il Consiglio Direttivo delibera a maggioranza assoluta degli aventi diritto.

Art. 8
Il Tesoriere-Segretario

Il Tesoriere-Segretario vigila sulla corretta gestione contabile del patrimonio dell’Associazione e ne riferisce all’Assemblea Generale.
Esprime alla stessa Assemblea un parere sul bilancio preventivo e consuntivo.

Art. 9
Il Collegio dei Probiviri

Il Collegio dei Probiviri è eletto dall’Assemblea Generale e dura in carica un triennio.
Alla prima riunione successiva al suo insediamento elegge il suo Presidente.
Alla prima riunione successiva al suo insediamento elegge il suo Presidente.
Il Collegio dei Probiviri ha competenza per dirimere le controversie sorte tra i soci, per questioni relative all’interpretazione dello Statuto e degli altri atti sociali. Decide altresì in qualità di organo del riesame sul rifiuto di iscrizione da parte del Presidente del Consiglio Direttivo e sul ricorso avverso il provvedimento di espulsione degli associati.

Art. 10
Patrimonio

Il patrimonio dell’Associazione è costituito dalle quote sociali, da eventuali donazioni, da entrate relative a pubblicazioni ed altre attività dell’Associazione, oltre che da eventuali beni mobili e/o immobili. Si applica la norma dell’art. 37 del Codice Civile.
Gli associati non possono chiedere la divisione del fondo comune né pretenderne la quota in caso di recesso.
In nessun caso è possibile procedere alla divisione tra i soci di eventuali utili derivanti dall’attività dell’Associazione che dovranno essere utilizzati per le finalità dell’Associazione di cui al precedente Art. 2.

Art. 11
Recesso

È garantito il diritto di recesso dei soci, salvo quanto previsto all’articolo precedente.
Il Consiglio Direttivo decide della eventuale espulsione di un associato, ordinario o benemerito per condotte contrarie alle finalità dell’Associazione o lesive dell’immagine dell’Associazione stessa.
Avverso il provvedimento di espulsione del Consiglio Direttivo il socio interessato può far ricorso nei termini di cui all’Art. 3.

Art. 12
Scioglimento

Nel caso di scioglimento dell’Associazione il suo patrimonio viene devoluto al Liceo Scientifico Statale Louis Pasteur.

Art. 13
Primo triennio

Per il primo triennio compongono il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Probiviri i soci fondatori.

Art. 14
Leggi vigenti

Per quanto non disciplinato dal presente Statuto, si applicano in quanto compatibili le disposizioni del Codice Civile.

statuto.pdf